Ortodonzia

Sorridere di più fa bene

L’importanza del sorriso

Perché sorridere? Il sorriso è una delle espressioni più belle e spontanee del volto umano. Sorridere apporta tanti benefici all'organismo, fa bene al cuore e alla mente e permette di affrontare la vita con maggiore entusiasmo e sicurezza. Secondo alcuni studi condotti da dei ricercatori dell'Università di Oxford, quando sorridiamo nel nostro cervello vengono rilasciate endorfine, potenti sostanze che inducono piacere e allontanano il dolore, i muscoli del corpo si distendono, facendoci sentire subito più rilassati, migliora anche l'afflusso di sangue al cuore e nei tessuti, inducendo una sensazione generale di benessere. Addirittura sembrerebbe che sorridere spesso migliori la qualità del latte materno durante l'allattamento e che possa persino aiutare a perdere peso più velocemente! Non vi sono dubbi quindi sul ritenere che il sorriso renda la vita più piacevole e bella. Per questa ragione non bisognerebbe mai rinunciare a sorridere ogni volta che se ne ha l'occasione. Avere dei bei denti bianchi e dritti permette di sfoggiare il proprio sorriso con serenità e sicurezza.

Sentirsi bene con i propri denti

Un bel sorriso può incrementare la tua autostima e rendere migliore le tue giornate. Nell'era moderna curare la propria estetica è considerato un fattore molto importante che non può essere trascurato. Sentirsi bene con i propri denti permette di essere più sicuri nelle relazioni sociali e contribuisce a farci apparire come degli individui di successo. Un sorriso smagliante è un ottimo biglietto da visita quando ci si presenta per la prima volta a qualcuno che non si conosce, ancora dona un aspetto sano che infonde fiducia negli altri ed è una vera e propria arma di seduzione nei confronti dell'altro sesso. Non sempre si ha la fortuna di avere una dentatura perfetta, ad esempio a causa di una malocclusione dentale o di traumi e incidenti che hanno danneggiato irrimediabilmente l'estetica della bocca. Ciò può creare molto disagio, al punto da spingerci a non sorridere mostrando i denti in pubblico, limitandoci a forzati sorrisi con labbra serrate o portando continuamente la mano alla bocca per paura di rivelare a tutti il nostro sgradevole segreto. Per fortuna si tratta di situazioni rimediabili, attraverso il consulto di uno specialista che saprà restituirti il sorriso che meriti!

Non temere di aprire la bocca ridendo!

Non rinunciare a mostrare un sorriso perfetto, rivolgiti al tuo dentista di fiducia per risolvere insieme il problema e ritrovare l'autostima. Esistono molti metodi per migliorare l'aspetto dei denti, in modo veloce e duraturo. Spesso si pensa di essere troppo grandi per poter riallineare i denti oppure ci si sente frenati dall'idea di dover portare un apparecchio scomodo e antiestetico per molti anni. Fortunatamente oggi esistono tanti dispositivi dentali adatti a tutte le età, poco invasivi e molto efficaci, che possono restituirti un sorriso smagliante nel giro di pochi mesi. Ad esempio grazie all'ortodonzia invisibile! Si tratta di innovativi apparecchi per i denti studiati per non essere visibili. In questo modo è possibile avere finalmente dei denti dritti, senza dover provare il disagio di portare un apparecchio. In questo modo non dovrai più temere di aprire la bocca ridendo e potrai finalmente sentirti a tuo agio in ogni occasione, senza limitazioni.
Scanner 3D impronte dentali digitali

Cos’è lo scanner intraorale 3D e come funziona

Lo scanner intraorale 3D è un macchinario sofisticato e all'avanguardia che permette di prendere le impronte dentarie in modo digitale. Il suo utilizzo semplice e accurato fa di questo dispositivo un valido alleato nell'esecuzione delle cure dentistiche. Gli scanner intraorali utilizzano delle fonti luminose per rilevare denti e tessuti molli della bocca da angolazioni differenti, grazie ad un potente software di calcolo viene creato un modello 3D del paziente su cui lo specialista può immediatamente lavorare. Si tratta di una pratica innovativa che non richiede l'uso di sostanze invasive come paste e cere, come accadeva per la rilevazione classica delle impronte. I dati di scansione vengono trasmetti ad un dispositivo computerizzato, utile alla progettazione di protesi, che può essere facilmente utilizzato e manipolato dal dentista.

Come funziona lo scanner intraorale per le impronte dentarie

Lo scanner intraorale 3D è dotato di un manipolo, all'interno del quale sono contenuti alcuni dispositivi di scannerizzazione integrati che catturano le immagini della bocca del paziente. Una volta attivo, lo scanner produce un fascio luminoso che si deforma a contatto con i denti, rilevandone l'esatto posizionamento. Le foto ottenute vengono trasmesse ad un dispositivo computerizzato che crea un modello 3D che il dentista potrà usare come riferimento per il trattamento. Nonostante si tratti di apparecchiature complesse, il loro utilizzo è semplice ed intuitivo. Basta introdurre l'estremità dello scanner nella bocca del paziente e spostarla su e giù per rilevare la posizione delle arcate. Infine viene fatta anche una foto a denti chiusi, utile per ottenere informazioni sul tipo di masticazione del paziente. L'impronta ottica ottenuta risulta estremamente accurata e dettagliata, al punto da riuscire a catturare anche angolazioni difficili da individuare con le strumentazioni classiche.

Scanner VS impronte dentarie tradizionali: vantaggi

Sono molti i vantaggi che l'uso dello scanner intraorale possiede, rispetto al vecchio metodo di rilevazione delle impronte dentarie. Innanzitutto si tratta di un metodo meno invasivo poiché non richiede che il paziente venga a contatto con sgradevoli paste e cere di masticazione, spesso causa di disagi e difficoltà di collaborazione tra medico dentista e paziente. Con lo scanner intraorale quest'ultimo dovrà limitarsi a restare fermo per alcuni minuti, mentre lo specialista rileverà le impronte col minimo sforzo da parte di entrambi. La scannerizzazione 3D ha tempistiche decisamente più brevi rispetto al metodo delle impronte classiche e per questo sempre molto apprezzato dai pazienti che non devono più perdere tanto tempo dal dentista. Grazie alle apparecchiature tecnologiche è possibile rilevare immediatamente la qualità dell'impronta ottenuta e iniziare a lavorarci, risparmiando una notevole quantità di tempo e denaro. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal livello di accuratezza e precisione dell'impronta ottica, decisamente più elevato rispetto all'impronta tradizionale. La possibilità di ottenere un modello 3D della bocca del paziente, fa in modo che sia possibile visualizzare in tempi rapidi ogni aspetto della dentatura, in modo da garantire un trattamento di alta qualità. Un altro fattore da non sottovalutare nella pratica medica sono i costi di gestione e manutenzione degli strumenti utilizzati. Anche in questo caso lo scanner intraorale risulta più facile ed economico da gestire, rispetto ad altre procedure. Non richiede particolari accortezze se non quelle minime alla base del suo corretto funzionamento. Inoltre offre la possibilità di ottenere immagini tridimensionali a colori, facilitando il lavoro del dentista che potrà valutarle mediante un strumento computerizzato, valido aiuto nella realizzazione di protesi.
Si può baciare con l'apparecchio? Con Invisalign è più semplice

Si può baciare con l’apparecchio?

Quando indossi un apparecchio per i denti ti trovi necessariamente a cambiare le abitudini quotidiane. Il dentista ti informa delle regole da rispettare per non avere problemi, come ad esempio cibi da evitare, nuove abitudini riguardanti l'igiene orale e il fumo. Ma non è raro che indossa un apparecchio ortodontico abbia problemi nelle relazioni sociali. Oltre all'imbarazzo iniziale, infatti, devi abituarti ad avere degli oggetti nuovi in bocca e questo non è sempre facile. Durante i pasti, ad esempio, può capitare che pezzi di cibo si attacchino all'apparecchio e vengano bloccati negli angoli e nelle fessure più recondite. Ma anche che i tessuti molli di guance e lingua vengano a contatto con i ferri e quindi subiscano irritazioni e dolore. Quest'ultimo caso può risultare particolarmente fastidioso soprattutto se si cerca di liberare in modo particolarmente veemente, perché si può rischiare di staccare l'apparecchio e farsi seriamente del male.

Guai a baciare con l'apparecchio ai denti? A volte…

Ovviamente avere l'apparecchio non impedisce di baciare, ma la sensazione è diversa, soprattutto la prima volta. Baciare il tuo partner è sempre possibile, ma è più difficile e in alcuni casi richiede la necessità di trovare il modo giusto per posizionare la bocca senza avere fastidio e soprattutto farsi male. Se tu e il tuo partner indossate un apparecchio, inoltre, rischiate che i vostri apparecchi si impiglino. La possibilità che ciò accada è veramente molto bassa, anche perché gli apparecchi dovrebbero incontrarsi in un modo tale da far impigliare l'angolo giusto. In ogni caso comunque, ti troveresti davvero in guai seri: entrambi gli apparecchi subirebbero inevitabilmente dei seri danni. Appena messo l'apparecchio, inoltre, ti consiglio di non baciare in modo appassionato per almeno un paio di settimane. I primi giorni, infatti, è inevitabile avvertire un po' di dolore e devi ancora imparare come mangiare, lavare i denti e abituarti alla sensazione del metallo in bocca. L'apparecchio crea uno spessore e, soprattutto nei primi giorni di applicazione, la pressione delle guance e delle labbra ti potrebbe causare un fastidio più o meno intenso con la comparsa di afte che scompaiono dopo 5-7 giorni. I primi tempi, quindi, puoi dare solo dei bacetti sulle labbra, senza esagerare

Baciare con l'apparecchio invisibile Invisalign è più facile

È ovvio che un apparecchio per i denti non ti aiuti a baciare, ma esistono apparecchio meno invasivi dei tradizionali fili metallici, che aiutano a risolvere non solo i problemi legati all'allineamento, ma anche quelli legati alle relazioni sociali. Invisalign infatti, praticamente è invisibile, consente di essere indossato in qualsiasi situazione senza bisogno di provare alcuna vergogna e ... permette di baciare senza la paura di graffiare la bocca del partner, o, peggio ancora, rimanere impigliati con i rispettivi apparecchi (nel caso in cui entrambi indossino un apparecchio ortodontico fisso). Quindi Invisalign non solo è discreto e semplice da usare, ma è anche l'apparecchio per i denti giusto per chi vuol baciare alla grande

Apparecchio Dentale Invisibile

Per avere un sorriso perfetto scegli di utilizzare un apparecchio dentale invisibile.

Un sorriso sano e curato costituisce un biglietto da visita vincente per chiunque e ad ogni età: anche per questo è importante dedicarsi all’igiene di bocca e denti, curando salute, regolarità e estetica del sorriso attraverso un piano mirato. (altro…)

Prenota una visita